1. Inizio pagina. Vai subito al contenuto principale.
  2. Vai al menu del portale.
  3. Vai alla pagina di aiuto.
  4. Leggi gli elementi in testata.
  5. Leggi gli elementi nel pie' di pagina.
CSVnet - Coordinamento Nazionale dei Centri servizio per il Volontariato in Italia; vai al sito; si apre in una nuova finestra. CEV - Centro Europeo del Volontariato; vai al sito; si apre in una nuova finestra.
Sezione Aiuto. Consigli per la navigazione.


Fai volontariato a Roma e nel Lazio con IL TROVAVOLONTARIATO; entra nel mondo della solidarietà nuova finestra.
E-mail. Scrivici a info@volontariato.lazio.it Seguici tramite i nostri RSS Feed. Appuntamenti, incontri e iniziative da segnare in agenda.
Visita le nostre gallerie su Flickr; nuova finestra. Il canale YouTube di volontariato.lazio.it - nuova finestra. volontariato.lazio.it su Facebook; nuova finestra.
Protezione Civile

La Protezione Civile italiana - Cosa fare in caso di... incendio, terremoto, eruzione, frana, alluvione, incidente nucleare e chimico-industriale

I principali rischi; leggi oppure torna al sommario.

I principali rischi del territorio italiano segnalati dal Dipartimento di Protezione civile riguardano:

Incendio boschivo, come evitarlo; leggi oppure torna al sommario.

Incendio boschivo

Come comportarsi per evitare un incendio boschivo

Non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi ancora accesi: possono incendiare l'erba secca delle scarpate lungo strade e ferrovie.

È proibito e pericoloso accendere il fuoco nel bosco: Usa solo le aree attrezzate. Non abbandonare mai il fuoco e prima di andare via accertati che sia completamente spento.

Se devi parcheggiare l'auto accertati che la marmitta non sia a contatto con l'erba secca: possono rappresentare un pericoloso combustibile.

Non abbandonare i rifiuti nei boschi e nelle discariche abusive: possono rappresentare un pericoloso combustibile

Non bruciare stoppie, paglia e altri residui agricoli senza le dovute misure di sicurezza: in pochi minuti potrebbe sfuggirti il controllo del fuoco.

Incendio boschivo, durante l'incendio; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi quando l'incendio è in corso

Telefona subito al 1515 per dare l'allarme se avvisti delle fiamme o anche solo del fumo. Non pensare che altri l'abbiano già fatto! Fornisci le indicazioni necessarie per localizzare l'incendio.

Cerca una via di fuga sicura: una strada o un corso d'acqua. Non sostare in luoghi verso i quali soffia il vento. Potresti rimanere imprigionato tra le fiamme e non avere più una via di fuga.

Stenditi a terra in un luogo dove non c'è vegetazione incendiabile: il fumo tende a salire ed in questo modo eviti di respirarlo.

SOLO SE NON HAI ALTRA SCELTA, cerca di attraversare il fuoco dove è meno intenso per passare dalla parte già bruciata: ti porti così in un luogo sicuro!

Non intralciare i soccorsi! L'incendio non è uno spettacolo: non sostare lungo le strade! Agevola i soccorsi lasciando libere le comunicazioni necessarie per gestire l'emergenza.

Incendio domestico; leggi oppure torna al sommario.

Incendio domestico

Come comportarsi durante un incendio domestico

Se possibile cerca di uscire o portarti in un luogo sicuro: in questo modo eviterai di respirare fumo e di rimanere coinvolto nell'incendio.

Se il fumo è nella stanza, filtra l'aria attraverso un panno, meglio se bagnato, e sdraiati sul pavimento: a livello del pavimento l'aria è più respirabile.

Se il fuoco è fuori dalla porta cerca di sigillare ogni fessura con stracci, possibilmente bagnati: così facendo eviti di far entrare il fumo e permetti alla porta di contenere l'incendio.

Se abiti in un condominio ricorda che in caso di incendio non devi mai usare l'ascensore: potrebbe rimanere bloccato ed intrappolarti al suo interno.

In luoghi affollati dirigiti verso le uscite di sicurezza più vicine, senza spingere o gridare: le uscite sono realizzate per l'evacuazione rapida di tutte le persone.

Se avverti un malessere, contatta subito il 118: puoi esserti intossicato respirando i fumi o altre sostanze presenti nell'ambiente.

Prenditi cura delle persone non autosufficienti e, se puoi, aiutale a mettersi al sicuro: potrebbero non rendersi conto del pericolo.

Accedi ai locali interessati dall'incendio solamente dopo che questi sono stati raffreddati e ventilati: potrebbero esserci ancora situazioni di potenziale pericolo!

Prima di rientrare nell'appartamento consultati con i Vigili del Fuoco: potrebbero esserci ancora situazioni di potenziale pericolo.

I prodotti alimentari venuti in contatto con calore o fumo da incendio, non sono più da ritenersi commestibili.

Terremoto, essere preparati; leggi oppure torna al sommario.

Terremoto

Come comportarsi prima del terremoto

Informati sulla classificazione sismica del Comune in cui risiedi.

Informati su come si chiudono i rubinetti di gas, acqua e gli interruttori della luce.

A scuola o nel luogo di lavoro, informati se esiste un piano di emergenza.

Terremoto, durante il sisma; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi durante il terremoto

Se sei in un luogo chiuso cerca riparo del vano di una porta, perché può proteggerti da eventuali crolli.

Riparati sotto un tavolo in modo da evitare che oggetti pesanti o vetro rotti possano caderti addosso.

Non usare scale e ascensore: spesso le scale risultano essere la parte più debole dell'edificio.

In auto non sostare in prossimità di ponti e terreni franosi.

Se sei all'aperto allontanati da costruzioni e linee elettriche.

Terremoto, dopo un sisma; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi dopo il terremoto

Esci con prudenza indossando scarpe.

Raggiungi uno spazio aperto, lontano da edifici e da strutture pericolanti: potrebbero caderti addosso.

Non cercare di rimuovere persone gravemente ferite: potresti aggravare la situazione.

Eruzione vulcanica, essere preparati; leggi oppure torna al sommario.

Eruzione vulcanica

Cosa fare se vivi o ti trovi in una zona vulcanica

Informati sul piano di emergenza del tuo Comune.

Evita di avvicinarti alle zone crateriche, anche in periodo di non attività.

Eruzione vulcanica, colate di lava; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi in caso di colate di lava

Non avvicinarti ad una colata di lava attiva: oltre a sprigionare gas, possono dar luogo a rotolamenti di massi incandescenti.

Non camminare sulla superficie di una colata lavica anche dopo la fine dell'eruzione poiché esse mantengono per anni il calore.

Eruzione vulcanica, bombe vulcaniche; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi in caso di caduta di bombe vulcaniche

Informati se quella in cui ti trovi è un'area soggetta a ricaduta di materiali grossolani.

Prendi visione del piano di emergenza e preparati ad una eventuale evacuazione.

Eruzione vulcanica, caduta di ceneri; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi in caso di caduta di ceneri vulcaniche

Rimani in casa con le finestre chiuse e controlla l'accumulo di cenere sul tetto il cui peso potrebbe provocare lesioni e crolli.

All'esterno indossa mascherine di protezione e occhiali antipolvere: le ceneri provocano disturbi all'apparato respiratorio e agli occhi.

Eruzione vulcanica, emissioni gassose; leggi oppure torna al sommario.

Come comportarsi in caso di emissioni gassose

Evita di sostare o campeggiare in aree vulcaniche: possono esserci emissioni anche in aree lontane dalla zona del cratere.

Frane; leggi oppure torna al sommario.

Frane

Cosa fare se si verifica una frana

Se sei all'interno non precipitarti fuori e riparati sotto un tavolo o una porta.

Non utilizzare gli ascensori.

Non avvicinarti all'area dove si è appena verificata una frana, il materiale è instabile.

Non avvicinarti a edifici, lampioni, alberi coinvolti dalla frana.

Non entrare negli edifici, attendi prima una valutazione da parte degli esperti.

Alluvioni; leggi oppure torna al sommario.

Alluvioni

Cosa fare durante un'alluvione

Se non puoi abbandonare la casa, sali ai piani superiori e attendi l'arrivo dei soccorsi.

Evita di attraversare ponti in prossimità di fiumi e torrenti.

Non percorrere strade inondate e sottopassaggi.

Emergenza radiologica, durante l'emergenza; leggi oppure torna al sommario.

Emergenza radiologica

Cosa fare durante un'emergenza radiologica

Qualora si verifichi un incidente nucleare è importante restare in ascolto di radio e televisioni perché è attraverso questi canali che verranno date le indicazioni da seguire.

Emergenza radiologica, con ordine di evacuazione; leggi oppure torna al sommario.

Qualora venga diramato l'ordine di evacuare le abitazioni

Prima di abbandonare l'abitazione chiudere porte e finestre.

In auto tenere i finestrini chiusi e spento l'impianto di aerazione.

Ascoltare la radio per essere informati sull'evolversi della situazione.

Emergenza radiologica, senza ordine di evacuazione; leggi oppure torna al sommario.

Se l'ordine di evacuazione non viene diramato

Restare in ambienti chiusi.

Chiudere porte e finestre.

Spegnere gli impianti di aria condizionata e i sistemi di aerazione esterna.

Se possibile spostarsi in ambienti seminterrati o interrati.

Emergenza radiologica, se si è stati esposti; leggi oppure torna al sommario.

Se si sospetta di essere stati esposti a radiazione

Fare una doccia.

Cambiare abiti e scarpe, metterli in un sacco e riporli fuori dell'abitazione.

Incidente chimico-industriale; leggi oppure torna al sommario.

Incidente chimico-industriale

Cosa fare in caso di allarme

È opportuno rifugiarsi al chiuso.

Chiudere porte e finestre.

Seguire le informazioni trasmesse da radio e tv ed ai messaggi diffusi con altoparlanti.

Incidente chimico-industriale, nube tossica; leggi oppure torna al sommario.

Cosa fare in caso di nube tossica

Chiudere le aperture verso l'esterno.

Sigillare le prese d'aria con nastro adesivo.

Tamponare le fessure di porte e finestre con panni bagnati.

Se necessario tenere un panno bagnato anche su bocca e naso.

Incidente chimico-industriale, ordine di evacuazione; leggi oppure torna al sommario.

In caso di ordine di evacuazione

Evacuare la zona seguendo le istruzioni delle autorità.

Tenere un panno bagnato su naso e bocca.

A meno che non sia espressamente richiesto, evacuare senza le auto

Dirigersi al punto di raccolta indicato dalle autorità.

Torna all'inizio dei contenuti
Pie' di pagina; brevi note conclusive
CSV Lazio – Centro di Servizio per il Volontariato - Via Liberiana, 17 - 00185 Roma - tel. 06.491340 | 06.44702178 - fax 06.44700229 - email info@volontariato.lazio.it
c.f.: 97151960586 - Fatturazione elettronica – codice destinatario: UE2LXTM
Associazione ´Ass.ne Medica Italiana Ginnastica Aerea A.M.I.G.A.´ | Scheda Vai alla scheda Tasto temporaneo di servizio per la validazione HTML
Fine pagina